Hiking

Camminata in Slovenia

SPINTA NAPOLI — Sulla carta, la differenza tecnica tra le due squadre non dovrebbe lasciare scampo al Chievo. Ma per tutto il primo tempo, la formazione di Di Carlo riesce a difendersi ordinatamente, senza commettere errori. L’unica conclusione lasciata all’avversario è di Mertens, ma il suo tiro è debole per impensierire Sorrentino. Il pericolo vero, invece, il portiere dei veneti lo corre al 43’, quando Mertens e Callejon volano via in contropiede, sorprendendo la retroguardia avversaria scoperta del tutto. Lo spagnolo, però, conclude senza convinzione, ispirando la respinta di Sorrentino.

SUGLI SCUDI — L’avvio di ripresa è tutto del Napoli. Insigne, trovato tutto solo al centro dell’area da un tocco di Ounas, riesce a sbagliare l’impossibile. E’ ancora Insigne, su calcio piazzato, a impegnare Sorrentino. Il portiere avversario para tutto quello che può anche perché le conclusioni verso la sua porta sono poco convinte. Il Chievo si difende in maniera ordinata e, di tanto in tanto, prova la ripartenza, come all’11’, ma Karnezis è pronto a respinge il bolide di Obi. Insigne prova la sua giocata, il tiro a giro di destro, ma il pallone sbatte sul palo più lontano della porta difesa da Sorrentino. Il palo è scheggiato anche da Koulibaly. Finisce dopo quattro minuti di recupero, la partita, e il Chievo si conferma avversario difficile per il Napoli.

 
 
Wanaka to Queenstown

Wanaka to Queenstown